07 aprile 2014

Uso deodoranti/antitraspiranti = rischio cancerogeno?

La domanda del titolo rimarrà senza risposta, almeno per ora.


Infatti, lasciando da parte tutti i rumors sui vari siti internet, blog, video, anche la ricerca scientifica si mobilità da più di una decade sull'incidenza che possono avere nello sviluppo di tumori (e in particolare la probabile maggiore incidenza proprio nel cancro al seno) l'uso di deodoranti e antitraspiranti contenuti nei deodoranti di ogni marca. 

Se andate a controllare nel deodorante che avete in casa, è molto probabile che troverete oltre, alcool e parabeni, anche altri ingredienti come l'Aluminum Chloride e l'Aluminum Chlorohydrate. 


Io sto/stavo usando un dove roll on classico,e al secondo posto dopo l'acqua c'è proprio uno di questi....
Questi sono i principali ingredienti di cui si sente parlare in modo molto controverso in internet. Essendo, appunto, antitraspiranti fanno sì che le sostanze che normalmente vengono eliminate col sudore vengano trattenute e non riescono ad essere allontanate dal corpo (se qualcuno ritiene sia una spiegazione incorretta lo prego di lasciare un commento)


Tra vedere e non vedere ho fatto una miniricerca in internet e le uniche fonti di cui ci si può essere certi sono gli articoli scientifici pubblicati in merito. Moltissimi mettono le mani avanti nel dire che non è ancora una certezza al 100%, ma l'incidenza è probabilmente relazionata all'uso di queste sostanze.
Ovviamente, proprio perchè non ci sono ancora evidenze certe, sono commercializzati, in un certo senso giustamente, finchè non saranno reputati realmente dannosi e/o illegali.


Vi lascio un link interessante, e credo abbastanza autorevole, a proposito: in coda alla pagina sono presenti gli articoli a cui fanno riferimento le risposte. 

http://www.cancer.gov/cancertopics/factsheet/Risk/AP-Deo


Il punto ora è: fidarsi o no? e se sì, di chi? di chi li accusa o di chi li scagiona?

Senza dare ragione a un pensiero piuttosto che all'altro, personalmente ho deciso di cercare di evitarli.
Nel momento in cui scelgo il prodotto non mi costa nulla cercare di dare uno sguardo agli ingredienti e evitare questi in particolare. Faccio parte di quella parte di persone che "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio" e anche un pò "prevenenire è meglio che curare"(non sempre sempre...ma in questo caso SI).


Ora vi lascio un video in cui Giorgiapril parla di questo tema e parla delle sue esperienze con alcuni deodoranti bio che non contengono questi ingredienti, quali sono stati più performanti e quali meno...enjoy!



12 febbraio 2014

Novità Essence dal 14/2/14: "how to make… make-up boxes!"

La Primavera/Estate 2014 di essence si colora di tantissime novità!

A primo sguardo mi incuriosiscono queste nuove palette, che mi ricordano (alla lontana) il packaging di Too Faced: 


Ognuno dei box include uno specchio e una card nascosta dietro ad esso con le indicazioni su come usare la palette e i look possibili.


Nel dettaglio:

  • "how to make brows wow make-up box"

Questo box include:
  • tre cialdine di diverse tonalità: per bionde, castane e castane scure/nere
  • un illuminante

Inoltre, all'interno si trovano anche delle mini pinzette e un applicatore doppio, con un pennellino classico e uno angolato adatto appunto alle sopracciglia.


Credo che possa essere tranquillamente usato anche per look degli occhi, quindi per chi 
preferisce un nude look da sera!



    • "how to make face wow make-up box"

     
    Questo box è dedicato al trucco del viso.
    Include:
    - bronzer 
    illuminante
    - 2 blush:
    •  uno rosa pensato per le bionde
    •  uno arancio per le castane


    • "how to make bright eyes make-up box"


    Prima delle tre box dedicate agli occhi. 

    E' formata da sei ombretti:
    - apricot
    - vanilla
    - rosè
    - grigio iridescente
    - beige
    - marrone
    - tortora chiaro

    La descrizione prevede di poter creare due combinazioni di trucchi, ma con un pò di fantasia sicuramente il numero aumenta!


    All'interno anche un pennellino con doppio applicatore classico


    • "how to make smokey eyes make-up box"

    Come nel caso precedente, è fomata da sei colori, stavolta per creare dei trucchi smokey:
    -rosa chiaro
    -tre tonalità di grigi
    -grigio/blu
    -nero

    Anche in questo caso: applicatore doppio


    • "how to make nude eyes make-up box"


    Ultima della serie.
    I sei ombretti sono combianti per poter creare dei nude look, i miei preferiti! 

    Dalla foto sembrano poco shimmer, e se è realmente così è la candidata ad essere comprata!
    Gli ombretti:
    - beige
    - tortora
    - rosa
    - grigio
    - marrone scuro
    - marrone caldo

    Anche in questa trovate un applicatore doppio


    A questo link trovate tutte le altre novità per piedi, mani, accessori, occhi e chi più ne ha più ne metta!

    10 febbraio 2014

    Insieme a te non ci sto più! Delusioni 2013


    Ecco una raccolta dei prodotti che durante il 2013 mi hanno delusa:

    • Palette "Nudes" H&M
    Una delusione.
    Da H&M non si possono toccare con mano i prodotti di cosmesi, quindi ho dovuto comprarlo a scatola chiusa e, purtroppo, non avevo controllato online opinioni su questo prodotto.
    Questa palette apparentemente ha colori molto carini in delle sfumature del marrone-beige che sono molto versatili nei trucchi di tutti i giorni (e non) con alcune pagliuzze brillanti che avrei evitato volentieri, ma il prezzo basso mi ha attirata (circa 5€).
    Si è rivelata essere pressoché inutile: i colori sono pigmentati poco o niente, la resa sull'occhio è quasi inesistente.
    La spesa non vale la candela, molto meglio tenere i soldi e scegliere qualcos'altro.


    • Deodorante  Dove 48h "Invisible Dry"

    Non fa quello che promette,anzi.
    Avendo usato per anni i deodoranti roll on di questa marca, mi sono affidata al marchio e ho deciso di provare questa versione.
    Per la mia esperienza non risulta affatto invisible: messo prima di vestirsi e senza fare attenzione lascia aloni bianchi sulla maglia che irrimediabilmente deve essere lavata. Lascia anche segni "da deodorante" sulla maglia durante la giornata quindi non ha alcun pro per quanto mi riguarda...

    • Primer occhi Benefit "Stay don't stray"

    Controverso.
    Questo prodotto si è rivelato essere ottimo o pessimo a seconda di chi lo usa: per quanto mi riguarda non ha funzionato come primer, ne sull'occhio ne sotto come primer per correttore, andando a finire nelle pieghe e portando con se tutto il trucco.
    Invece, colei a cui l'ho "rigirato", si è trovata benissimo anche solo per coprire i brufoletti e non lo sostituirebbe mai!
    Vi consiglio di provarlo prima di procedere all'acquisto, magari chiedendo un piccolo tester dato che il costo non è contenuto!



    • Smalto "Protecting Base Coat"  Essence

    Prima inseparabile, poi da evitare.
    Inizialmente questo prodotto era il mio preferito come base coat: faceva ottimamente il suo lavoro e per un costo bassissimo (circa 3€). Gli ultimi due che ho comprato si sono rivelati diversi, come se ne avessero cambiato formulazione: lasciavano l'unghia completamente gialla, cioè succedeva proprio quello che si cerca di evitare!
    N.B: nei nuovi stand essence questo prodotto è stato del tutto cambiato, dal packaging alla formulazione. Spero sia successo proprio a causa del problema che vi ho descritto. Non ho ancora avuto modo di provarlo, vi farò sapere!




    • Levasmalto senza acetone Cien

    Funziona, ma fastidioso
    Sull'onda delle tantissime recensioni su questo levasmalto, e il fatto positivo di non avere acetone, ho voluto provarlo anche io.
    Il dispenser a pressione e la potenza di togliere lo smalto sono ottimi, ma ahimè se lo smalto da togliere è rosso, dopo sembra di aver sventrato un maiale. Il colore non rimane sul cotone ma si distribuisce attorno all'unghia dovendo poi rimuoverso per una seconda volta da lì. Se si vuol rimuovere velocemente lo smalto non è il prodotto più indicato.
    Il Parisienne, dal quale son tornata, ha bisogno di più passate ma è decisamente più ordinato.






    • Balsamo labbra colorato "glow tinted lip balm" Essence

    Ottima idea,ma non come balsamo labbra
    L'idea è simpatica. E' anche poco comune trovare un prodotto di questo genere, allora mi sono buttata. Se si vuole avere un pò di colore sulle labbra è carino, anche se il colore non mi è piaciuto troppo (il mio è il primo a sinistra), ma come balsamo labbra non ha funzione. Non è piaciuto..













    • Tinta per labbra "Color Infusion Long Lasting Liptint" Catrice

    Come quello Kiko, ma non in durata
    Molto carino sia nel packaging che nel colore molto facile da modulare. Contrariamente a quello di Kiko il colore è molto meno indelebile, infatti sparisce dopo pochissimo pur senza mangiare o bere. Se la funzione è quella della tinta per labbra, la Catrice ha cannato. Infatti sarebbe da ripassare ogni ora, se non più frequentemente, perdendo ogni pro delle tinte.


    • Salviette struccanti  waterproof Fria 

    Massacranti quanto economiche
    Economiche, reperibili, carine nel packaging, ma quanto dolore! Sulla confezione si può leggere "cuscinetti morbidi effetto massaggiante", peccato che sia più un graffiare continuo
    Non mi piace l'effetto struccante, soprattutto nel caso waterproof, veramente poco efficace!

    08 febbraio 2014

    Mil mil - Capelli morbidi, profumati e districati con meno di 3 euro!

    Ormai da tantissimo tempo uso questa crema per capelli

    E' una maschera, che però uso più o meno come un balsamo usandone una piccola quantità soprattutto sulle punte. 

    Prima di questa usavo il balsamo al cocco della Splendor che, però, mi stava dando poca soddisfazione dopo un primo periodo ottimo. Non so se sia a causa di un cambio di formulazione o perchè, avendo provato questa crema, ho notato una grande differenza

    Infatti questa crema dona subito morbidezza e in pochissimi minuti districa tutto il districabile. 

    Dal sito "ciao.it" ho trovato questo dettaglio sull'INCI, lo riporto per completezza, ma io non baso la scelta dei prodotti sulla loro "verdezza"...quindi mi accontento che non sia benzina :D

    Questa che uso io è in particolare per i capelli lunghi o medio lunghi, ma esistono varie formulazioni:
    •  all'olio di cocco-impacco ammorbidente per capelli lunghi-medio lunghi (GIALLA)
    •  al burro di karitè-impacco ammorbidente per capelli secchi-trattati (ROSA)
    •  alle erbe-impacco ammorbidente per capelli deboli-colorati (VERDE)
    • passione tropicale- impacco ammorbidente per capelli morbidi e luminosi (ARANCIONE)
    Potete trovare il barattolo piccolo o grande. Personalmente ho trovato sempre solo quello piccolo, ma credo che non sia troppo difficile scovarlo in formato più grande nei supermercati più forniti.

    Ultimo, non per importanza, è il prezzo strabiliante:  Per il formato classico il costo è di circa 2 euro, non l'ho mai vista a 3 euro! Inoltre spesso è in offerta, e ne basta veramente una piccolissima quantità!

    Personalmente ve la consiglio fortemente, anche perchè in questo caso provare non costerà molto!

    04 settembre 2013

    E poi la Kiko si sveglia....arrivano le palette magnetiche, novità agrodolce

    FINALMENTE
    e cosa ci voleva
    sono mille anni che si vedono in giro e non si sono mai messi al passo...
    ma ora ce l'hanno fatta...

    Kiko ha lanciato le palette magnetiche da riempire
    Per i costi vi rimando al sito e più precisamente a questa pagina

    Non costano poco, proprio per nulla...tenendo conto che è un accessorio, ma sulla comodità non ci sono dubbi, certo che uno specchietto potevano metterlo in tutti, non solo in una....

    Un commento negativo però devo farlo:
    che senso ha togliere il packaging dell'ombretto singolo che hanno sempre avuto, per farli con i coperchi svitabili e fare una palettina con un buco singolo (parlo della eyes clics 01) e farlo pagare 1.90€, in sostanza stanno facendo salire il costo dell'ombretto a 6.80€...

    abbiamo capito che la Kiko ha proprio intenzione di farci pagare di più

    Share it

    Related Posts with Thumbnails